Tarragona. Come visitare tutta la città in una sola giornata + consiglio libro.

Eccoci qui viandanti,

Di nuovo di fronte ad una nuova guida. Questa volta voglio parlarvi di Tarragona, una ridente cittadina catalana sulla costa meridionale della Spagna.

Catalana perché, come è ben noto, la Spagna vive da anni delle situazioni particolari al suo interno: con 4 lingue parlate sul territorio (Catalano, Basco, Gallico, Andalù) oltre al Castigliano, è un paese con al suo interno altrettanti popoli. E quello catalano abita nella costa sud-occidentale, vicino al confine con la Francia.

La cultura catalana è molto forte e molto sentita dai cittadini, tant’è che molte sono state le manifestazioni contro il governo spagnolo e a favore di una indipendenza (si vorrebbe che la Catalogna venga separata dal resto della Nazione), come quella che avviene l’11 settembre di ogni anno.

Questo giorno è famoso in tutta la catalogna come il giorno della rivendicazione dell’indipendenza, in memoria dell’11 settembre 1714, quando la città di Barcellona cadde sotto l’assalto delle truppe aragonesi, durante la guerra di secessione spagnola. Questo viene ricordato come il momento esatto in cui l’indipendenza è stata persa.

Ogni anno si svolgono manifestazioni di ogni genere per celebrare questo evento, e ogni anno si inventano sempre qualcosa di diverso. Per farvi capire meglio di cosa sto parlando, vi faccio solamente un esempio: nel 2013 hanno organizzato una manifestazione fuori da qualsiasi schema, e cioè una catena umana che si estendeva per tutta la costa catalana, per ben, udite udite, 400 chilometri! Roba da non credere… Ma si sa, i catalani sono molto legati alla particolarità della loro cultura e fanno di tutto per ribadirlo.

Tarragona è una delle città della catalogna che più caratterizzano questa regione. È puntellata da zone archeologiche meravigliose, che risalgono ai tempi degli antichi romani. L’insieme dei ritrovamenti archeologici fanno parte del patrimonio mondiale dell’umanità dell’UNESCO.

Ma passiamo a parlare di come e cosa visitare in questa città. Innanzi tutto, vi propongo un piano per una visita di un giorno. Quindi, se siete a Tarragona solamente di passaggio (magari perché siete in vacanza a Barcellona o Valencia) e volete visitarla senza spenderci giorni preziosi del vostro viaggio, questa guida fa al caso vostro!

Inizio con il dirvi che Tarragona è facilmente raggiungibile grazie alla rete di treni che la collega alle altre città della Spagna. Una volta arrivati in loco, vi consiglio di non perdere tempo e fare i biglietti per salire sul fantastico Tàrraco Tren. Si tratta di un trenino turistico molto carino che vi porta in giro per la città. Sì, avete capito bene: questo insolito mezzo di trasporto vi accompagnerà, fermata dopo fermata, alla scoperta di Tarragona. I vantaggi di prendere questo treno sono molteplici: è economico e molto, molto divertente. Eviterete così di farvi chilometri e chilometri a piedi ma, soprattutto, risparmierete un bel po’ di tempo. In più, sarete con i capelli al vento e, beh, in piena estate questo particolare non è da sottovalutare… Dico bene? 😉

Nel momento in cui comprerete i biglietti (si prendono direttamente sul trenino) il conducente vi darà le cuffie con le quali ascoltare la voce registrata che, nella lingua che sceglierete, vi accompagnerà durante il tragitto spiegandovi passo passo cosa state guardando.

Una delle caratteristiche principali di questa attrazione turistica, è che segue un percorso con delle fermate che corrispondono ai principali luoghi di interesse della città. Con lo stesso biglietto, avrete la possibilità di scendere dove e quante volte volete per visitare da vicino un’attrazione in particolare o per entrare in un museo o godere di una bella vista panoramica. Sarete voi a decidere quante volte scendere e cosa andare a vedere! Vi basterà poi aspettare di nuovo il trenino (che ha degli orari fissi) e saltarci su per completare il giro. Tutto questo, come vi ho già detto, con lo stesso biglietto. In questo modo, potrete gestire la vostra vacanza anche in base al tempo che avete a disposizione, così da decidere se andare a vedere poche cose o, al contrario, se visitare tutto e quindi scendere a tutte le fermate (in tal caso, ci vorrà molto più tempo e per questo vi consiglio di organizzarvi bene in base alle vostre possibilità e necessità).

Qui potrete consultare orari e prezzi del Tàrraco Tren.

Una delle attrazioni che vi consiglio di visitare durante il vostro tour sul trenino è l’anfiteatro romano. Questo, infatti, oltre ad essere un importante scrigno di storia passata, offre anche una visuale molto bella su uno dei posti più suggestivi di Tarragona: l’anfiteatro è a pochi metri dal mare, diventando così l’emblema dell’anima di questa città: rovine, storia, arte uniti a paesaggi tipicamente marittimi.

cropped-cropped-cropped-file025121.jpg

“Veduta sulla spiaggia di Tarragona”, ph: Viaggiatrice Incallita.

A proposito di questa città, voglio consigliarvi un libro molto bello scritto da Geraldine Brooks che si intitola “I custodi del libro“. La casa editrice che lo ha editato è BEAT.

La storia narra di una giovane restauratrice di manoscritti e libri antichi di origini australiane che si ritroverà a Sarajevo nel 1996 per restaurare un antico manoscritto originario della Spagna. Gli anni che si troverà a vivere lì saranno quelli della devastazione causata dai cinque anni di guerra civile di questa città.

Cosa? Come dite? Vi state chiedendo cosa possa c’entrare questo libro con Tarragona? Sì, inutile che lo neghiate, vi ho sentiti. Ma non preoccupatevi, è un dubbio legittimo, e io sono qui per togliervelo: la storia, infatti, non si ferma solamente all’ambientazione della città di Sarajevo, ma si sposta a molte città meravigliose della Spagna e non solo: la Siviglia del 1480, la Tarragona del 1492, la Venezia del 1609, la Vienna del 1894. Unitevi anche voi a questo meraviglioso viaggio!

“Un libro è più che la somma dei suoi materiali. È un artefatto della mente e della mano umana.”

da “I custodi del libro” di Geraldine Brooks, edito da BEAT.

Un bel libro, particolare e avvincente ma, soprattutto, ambientato in luoghi e anni ricchi di storia e avvenimenti. Come dire, un bel modo anche per accrescere la propria cultura su argomenti che a volte risultano lontani dai nostri interessi storici.

Bene, cari viandanti, siamo giunti al termine di questa guida. Spero che sia stata di vostro gradimento e che possa esservi utile per il vostro viaggio nella bella catalogna (se siete indecisi, ve la consiglio! È una regione ricchissima, che può lasciarvi ricordi ed emozioni).

Se avete consigli riguardo alla visita nella città trattata in questo articolo, o se avete altri libri da consigliare che reputate buoni da associare a Tarragona, fatemi sapere. Ogni consiglio è prezioso e io ve ne sarò per sempre grata.

Detto questo, vi auguro un’ottima giornata.

 

 

A presto,

Viaggiatrice Incallita.

 

 

Annunci

8 pensieri su “Tarragona. Come visitare tutta la città in una sola giornata + consiglio libro.

    • Viaggiatrice Incallita ha detto:

      Ciao fra 😊 grazie perché stai dando una possibilità al mio blog leggendo i miei articoli 😊 sì, la convivenza va un pochino meglio, appena riuscirò a ritagliarmi un pochino di tempo scriverò di nuovo, sperando possa farvi piacere 😊
      Grazie ancora e a presto,
      V.I.

      Mi piace

  1. Booviepassion ha detto:

    Ciao carissima!!! Come sempre hai fatto un’ottima recensione 🙂 purtroppo Tarragona è una città che non ho avuto modo di visitare, nonostante sia stata in Spagna parecchie volte, ma spero di poterci andare presto :-). Un abbraccio alla prossima! Ps sei riuscita ad andare a vedere l’estasi??? 🙂 🙂

    Piace a 1 persona

  2. The Ded Blog ha detto:

    Buona giornata anche a te ! È stato un piacere leggere la tua guida su tarragona, e chissà, se un giorno passerò da lì mi ricorderò di questo tuo articolo :p

    Ciaooo viaggiatrice incallita =D

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...